Informazioni rivolte agli operatori professionali




MIGLIORARE I SINTOMI DELLA SCLEROSI MULTIPLA È POSSIBILE!

Parlano di Noi:


MIGLIORARE I SINTOMI DELLA SCLEROSI MULTIPLA È POSSIBILE!

Parlano di Noi:

Conferenza
"TAOPATCH®: nanotecnologia al servizio della Sclerosi Multipla"

Mercoledì 9 Giugno 2021
ore 20.00


PROGRAMMA:

✅  Esperienza sull'uso della tecnologia Taopatch® nella Sclerosi Multipla
✅ I test raccomandati
✅ Le ricerche scientifiche pubblicate e in corso
✅ Interviste ai ricercatori
✅ Casi clinici 
✅ Video esclusivi sugli effetti sulla deambulazione nei soggetti affetti da morbo di Parkinson 
✅ Sessione di domande e risposte


RELATORI:

Dr. Fabio Fontana

C.E.O. e Founder Tao Technologies, sviluppatore della tecnologia Taopatch® di fama internazionale nel campo della nanotecnologia applicata alla medicina.

Tecnico informatico e delle telecomunicazioni, Dottore in Scienze Biomediche (hc) e con diversi attestati in discipline naturopatiche. Si è occupato per 10 anni di inquinamento elettromagnetico e dell’interazione tra frequenze e salute. Ha sviluppato, assieme ad altri ricercatori, tecnologie e metodi di riprogrammazione neuro-muscolare e posturale basati su nanotecnologie.

Prof. Alberto Lomeo

Medico Chirurgo, Specialista in Chirurgia Cardiaca, Vascolare e Cardiologia, Responsabile Medico Scientifico Tao Technologies 

Ha scritto circa 200 pubblicazioni su argomenti cardiovascolari, ha partecipato a numerose ricerche multicentriche internazionali. Membro di 15 Società scientifiche internazionali con incarichi direttivi. Si è sempre occupato di organizzazione sanitaria, membro della commissione Sanità del comune di Catania. Insignito del PREMIO GIORGIO AMBROSOLI 2015 alla integrità, responsabilità, professionalità.Il suo interesse per la medicina naturale e per la ricerca lo ha portato ad abbracciare la tecnologia Taopatch®, diventando responsabile della ricerca scientifica. 

"Quel bottone mi ha ridato la vita"

Francesco Panebiaco, dei Treviso Bull, ha sperimentato il cerotto contro la sclerosi multipla: «Averlo fa la differenza» TaoPatch è il dispositivo inventato da un’azienda castellana «Benefici senza chimica e al costo di pochi centesimi al giorno»

Quando la biofisica incontra la medicina, la nanotecnologia va a servizio della salute. È il caso di TaoPatch, un dispositivo sviluppato da un team di esperti coordinato dal dottor Fabio Fontana, presidente e fondatore dell'azienda castellana TaoTechnologies, che migliora i sintomi della sclerosi multipla. TaoPatch nasce dall'esigenza di curare, attraverso tecniche non invasive, gli scompensi postura-li attraverso l'emissione di fotoni, della stessa lunghezza d’onda usata nella terapia laser, verso il corpo. L'obiettivo è di intervenire rispetto all'equilibrio del corpo per renderlo più fluido a ogni movimento ed essere più flessibili, sciogliendo le parti contratte. TaoPatch può ridurre il dolore dovuto a un’errata postura, tensioni, contratture. La sclerosi multipla è una malattia degenerativa del sistema nervoso che comporta un declino delle condizioni fisiche e psicologi-che dei pazienti che cadono spesso in profonda depressione perché non hanno speranze per il futuro, dato che, ad oggi, non esiste una terapia veramente efficace per curarla.

LO STUDIO

Lo studio condotto dal professor Alberto Lomeo, ex primario di chirurgia vascolare all’ospedale Cannizzaro di Catania, iniziato nel 2014 in collaborazione con Domenico Garsia, chirurgo, Giuseppe Cacciaguerra, chirurgo vascolare, con l’aiuto di Antonio Scolaro, attuale primario di chirurgia vascolare al Cannizzaro, ha valutato l’impiego di dispositivi nanotecnologici per il controllo posturale, la gamma di movimenti articolari e il benessere globale nei pazienti affetti da sclerosi multipla. «Abbiamo studiato centinaia di casi e inserito poi 28 pazienti consecutivi con simile quadro sintomatologico spiega Alberto Lomeo, responsabile medico scientifico di Taopatch - ai quali sono stati applicati due dispositivi mediante un rigido protocollo con l’impiego del test di autovalutazione, il calcolo dell'indice internazionale EDSS (scala di disabilità utilizzata per i pazienti affetti da sclerosi multipla) e i test con accelerometro per l’escursione di alcuni movimenti critici in questi pazienti».

LA SPERIMENTAZIONE

Francesco Panebianco, 49 anni, giocatore dei Treviso Bulls, squadra di hockey in carrozzina, è uno dei pazienti del programma di sperimentazione. «La prima applicazione del dispositivo è stata nel 2015 — racconta-Il medico mi ha proposto di applicare i dispositivi, che assomigliano a bottoni, in diversi punti del corpo: uno all'altezza dello sterno, l’altro sull’8. cervicale e uno in zona lombare. L’effetto positivo è stato immediato». Francesco è stato sottoposto a test di forza, ad esempio «da seduto, con la braccia aperte, il dottore spingeva verso il basso. Con TaoPatch doveva spingere con più forza per abbassare le mie braccia». Racconta pure di quando ha provato a fare le scale e con il dispositivo andava decisamente più sicuro e spedito. «Averlo fa la differenza» dice.
«Non si parla di guarire i malati di sclerosi multipla - precisa Lomeo- ma di migliorare i loro sintomi, i loro movimenti e così via». Un dispositivo medico tutto italiano, sperimentato scientificamente, privo di effetti collaterali, certificato CE e registrato al Ministero della Salute. «Senza chimica, senza effetti collaterali, ad un costo di pochi centesimi al giorno, con benefici che si man-tengono nel tempo — conclude Fontana - Un altro importante segno che stiamo seguendo la strada giusta, un altro grande passo verso il mio sogno: cambiare il modo in cui ci si cura nel mondo, introducendo la biofisica nella medicina, prima di ricorrere alla chimica».

Sclerosi multipla, ecco il super-cerotto che aiuta a mantenere l'equilibrio

Un cerotto grande come una monetina può cambiare la vita di chi, a causa di una malattia o un infortunio, non riesce a mantenere l'equilibrio. 
La tecnologia della castellana TaoPatch è diventata un caso studio internazionale quando l'ultimo anno di ricerca ha dimostrato che anche i soggetti affetti da sclerosi multipla traggono benefici dagli impulsi della scienza biomedica. «Da 15 anni lavoro allo sviluppo di questi dispositivi - spiega il presidente di Tao Techonlogies Fabio Fontana - e non avrei mai pensato di arrivare a un risultato così importante. Sono contento di aver contribuito alla ricerca e all'innovazione con la speranza che questo lavoro continui a dare grandi risultati. Lo studio illustra che si possono migliorare le condizioni fisiche del movimento, del dolore, il benessere generale, l'aspetto emotivo e ridurre il peso che la sclerosi multipla ha sui pazienti. Il tutto senza chimica ed senza effetti collaterali». 

Una scoperta made in Castelfranco e condotta dai chirurghi vascolari dell'ospedale di Catania Alberto Lomeo (ex primario), Giuseppe Cacciaguerra e Antonio Scolaro (primario)con Domenico Garsia: dopo diversi test, il dispositivo nanotecnologico per il controllo posturale è stato applicato a soggetti con diagnosi di sclerosi multipla, malattia degenerativa del sistema nervoso che ad oggi non contempla una terapia veramente efficace. 
TaoPatch ha funzionato garantendo più equilibrio e forza in chi soffre. «Non si parla di guarire i malati ma di migliorare i loro sintomi e i loro movimenti — spiega il dottor Lomeo-.
Fermare il decadimento sarebbe già un enorme successo, avere dei miglioramenti sarebbe una rivoluzione».

Sclerosi multipla,
un nanodispositivo migliora i sintomi


Funziona contro i sintomi della sclerosi multipla (difficoltà posturali, rigidità muscolare, dolore, scarsa flessibilità etc) un nanodispositivo che 'spara' impulsi luminosi innocui della stessa lunghezza d'onda usata nella terapia laser (ultra debole), verso il corpo. Secondo una nota, si tratta di un dispositivo medico tutto italiano, privo di effetti collaterali, certificato CE e registrato al Ministero della Salute, testato presso la Sapienza di Roma (master di Posturologia) e presso l'Università di Sassari, Facoltà di Medicina, dall'Istituto Auxologico Italiano ed altre Università. 

L'efficacia del dispositivo - TaoPatch - è stata verificata su 28 pazienti in un lavoro pubblicato sulla rivista francese HEGEL. TaoPatch migliora le condizioni fisiche del movimento, del dolore, il benessere generale, l'aspetto emotivo e riduce il peso che la sclerosi multipla ha sui pazienti. Lo studio è stato condotto da Alberto Lomeo (ex primario di chirurgia vascolare al Cannizzaro di Catania), iniziato nel 2014 in collaborazione con Domenico Garsia (chirurgo), Giuseppe Cacciaguerra (chirurgo vascolare presso il Cannizzaro di Catania), con l'aiuto di Antonio Scolaro (attuale primario di chirurgia vascolare al Cannizzaro di Catania). 

Cerottini contro la sclerosi: l'inventore è un castellano

Quando la biofisica Incontra la medicina, la nanotecnologia va a servizio dell salute.
È il caso di TaoPatch, un dispositivo sviluppato da un team di esperti e coordinato dal dottor Fabio Fontana, castellano, presidente e fondatore dell'azienda Tao Technologies, che migliora i sintomi della sclerosi multipla. 
Il suo dispositivo sperimentato scientificamente, privo di effetti collaterali, certificato CE e registrato al Ministero della Salute è già stato applicato su 28 pazienti tra cui un giocatore di hockey in carrozzina. Francesco Panebianco, 49 anni del Treviso Bulls: «Quel “bottone” - dice mi ha cambiato la vita».

NON SOLO ARTICOLI,
MA ANCHE STUDI E RICERCHE SCIENTIFICHE


UTILIZZO DI DISPOSITIVI NANOTECNOLOGICI NELLE PATOLOGIE DEGENERATIVE CEREBRALI

Studio prospettico su 28 pazienti con sclerosi multipla

A. Lomeo, G. Cacciaguerra, D. Garsia, A. Scolaro.
UOC di Chirurgia ascolare Ospedale Cannizzaro-Catania

LEGGI LA RICERCA


"NANOTECNOLOGIA E POSTURA, DALLA RICERCA ALLE APPLICAZIONI PRATICHE"
Studio con confronto placebo, gruppo di controllo su soggetti "sani" più soggetti con sclerosi multipla

Università degli studi di Palermo
Master in Posturologia e Biomeccanica
Tesi di master di posturologia e biomecccanica

LEGGI LA TESI

ISCRIVITI ALLA CONFERENZA TAOPATCH® DEDICATA ALLA SCLEROSI MULTIPLA
Inserisci i tuoi dati qui sotto e partecipa alla conferenza gratuita

Taopatch® ha superato i test antidoping: non rilascia nessuna sostanza chimica

Taopatch® è un dispositivo medico di classe 1

Disclaimer: le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.